ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Primo Summit europeo dei cittadini: "L'Europa ascolti la società civile"

Lettura in corso:

Primo Summit europeo dei cittadini: "L'Europa ascolti la società civile"

Dimensioni di testo Aa Aa

Un’Europa dove il sociale ha subito tagli così profondi che per molti i diritti fondamentali sono diventati un lusso che non ci si può concedere. È questo lo scenario contro il quale combatte il Summit europeo dei cittadini.

Monika Kosinska, gruppo di contatto della società civile

“Dopo quasi cinque anni di crisi e frustrazione, la società civile europea ha deciso di esprimersi, dire che non siamo contenti delle decisioni e delle conversazioni che avvengono nel nostro nome, nel nome dei cittadini di tutt’Europa”.

Organizzato alla vigilia del Vertice dei leader europei, il Summit della società civile chiede soprattutto di non trascurare la voce di milioni di europei.

Sarah Czichowsky, Ghana Forum, Germania

“La società civile deve essere ascoltata, anche le piccole organizzazioni, anzi non solo le associazioni ma anche i singoli individui. L’Europa deve avere un volto più umano”.

Marie Huguet, CEIPES, ong in ambito educativo

“È facile lamentarsi, più difficile passare ai fatti. Spero che grazie a questo Summit le persone condividano idee ed opinioni”.

Il primo ma certamente non l’ultimo incontro. Le migliaia di organizzazioni rappresentate al Summit, se necessario, sono pronte a darsi appuntamento prima di ogni Vertice.