ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

India: migliaia di morti per inondazioni nella regione himalayana

Lettura in corso:

India: migliaia di morti per inondazioni nella regione himalayana

Dimensioni di testo Aa Aa

5.000 morti, forse anche di più, per le alluvioni nello stato indiano dell’Uttarakhand: è il Ministro per la gestione dei disastri a fare una stima quintupla rispetto a quella del governatore dello Stato colpito, che parlava di mille morti. Il bilancio ufficiale è per ora fermo a meno di 700.

Il monsone stagionale e le violente piogge che ha scatenato hanno fatto danni gravissimi nella regione himalayana, meta di turisti e pellegrini, perché vi si trovano templi buddisti di primaria importanza.

Più colpita delle altre è la valle di Kedarnath, dove l’acqua ha trascinato via centinaia di ponti: si parla di un migliaio di strutture strappate dai fiumi in piena, con diecimila persone ancora bloccate in attesa di soccorsi.

Erano molte di più, ma ieri gli elicotteri dell’esercito sono riusciti a portarne in salvo 12.000.

Somo migliaia gli uomini dell’esercito e della protezione civile impegnati in operazioni di soccorso estremamente complesse, anche con l’aiuto della comunità internazionale.

Ma a rendere tutto ancor più complicato c‘è il problema della sicurezza: la polizia ha arrestato alcuni sciacalli che rubavano nelle case distrutte, e si ha anche notizia di furti, stupri ed omicidi ai danni di turisti isolati.