Skip to main content

Sì dell’eurogruppo alla ricapitalizzazione diretta delle banche, ma a precise condizioni
| Condividere questo articolo
|

Via libera dell’eurozona alla ricapitalizzazione diretta delle banche da parte dell’ESM, il fondo salva-Stati europeo.

I ministri delle Finanze dei 17 Paesi della moneta unica, riunitisi a Lussemburgo, hanno plaudito all’accordo raggiunto, che segna un altro passo in avanti verso l’unione bancaria e permette il salvataggio degli istituti senza dover pesare sulle finanze pubbliche degli Stati.

Il ricorso a questo strumento sarà tuttavia sottoposto a precise restrizioni, ha spiegato il presidente dell’Eurogruppo Jeroen Dijsselbloem.

Non verranno destinati più di 60 miliardi di euro per le banche di tutta eurolandia. Una cifra contenuta, se si pensa che fino ad oggi la sola Spagna ne ha ottenuti fino a 100.

“La notizia non deve creare false aspettative”, ha ribadito il ministro dell’Economia tedesco Wolfgang Schaeuble, “Non sarebbe logico che qualsiasi banca bisognosa di capitali pensasse di potersi semplicemente rivolgere al Fondo salva-Stati”.

Oggi l’Ecofin a 27 discuterà a Lussemburgo il il modo in cui gestire la ristrutturazione delle banche in crisi. Un tema su cui gli Stati membri sono molto divisi.

Copyright © 2014 euronews

maggiori informazioni
| Condividere questo articolo
|

Login
Inserisci i dati di login

o Registrati

Hai dimenticato la password?