Chiudere
Login
Inserisci i dati di login

o Registrati

Hai dimenticato la password?

Skip to main content

Gerusalemme: agente di polizia uccide cittadino israeliano
close share panel

Condividere l'articolo

Twitter Facebook
| Condividere questo articolo
|

Ucciso da una guardia della sicurezza. È quanto successo a un israeliano al Muro del Pianto a Gerusalemme. L’agente di polizia ha aperto il fuoco, colpendo a morte l’uomo. Immediatamente chiuso ai visitatori il sito religioso.

La polizia ha spiegato che la guardia ha sparato dopo che l’uomo avrebbe gridato“Allah Akhbar”, “Dio è grande”. Il timore era che si trattasse di un militante palestinese. La vittima è un ebreo quarantenne israeliano e secondo le prime informazioni, sarebbe un assiduo frequentatore della Spianata del Muro del Pianto. Altre fonti affermano invece che la guardia avrebbe esploso una decina di colpi di pistola contro l’uomo, ma la notizia non avrebbe ancora trovato una conferma da parte della polizia.
L’episodio è avvenuto mentre in centinaia erano radunati per la preghiera.

Copyright © 2014 euronews

maggiori informazioni
| Condividere questo articolo
|