ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Bulgaria: ottavo giorno di proteste contro il governo

Lettura in corso:

Bulgaria: ottavo giorno di proteste contro il governo

Dimensioni di testo Aa Aa

“La Bulgaria deve essere fiera della protesta”: a dirlo non è un manifestante, ma il Presidente della Repubblica.
Ha lodato i manifestanti, impegnati in piazza per l’ottavo giorno consecutivo, per chiedere più etica in politica. Finora non si sono registrati incidenti, ma nemmeno le risposte fondamentali, secondo i manifestanti:

“Sono qui per protestare contro quello che succede in Bulgaria, abbiamo avuto vari governi e partiti e una mafia dietro di loro che non cambia mai”

“La Bulgaria ora è in una situazione rivoluzionaria. I politici dovrebbero tenerlo ben in conto. Se non cambiano, il Paese si infiammerà”.

La goccia che ha fatto traboccare il vaso è stata la nomina, da parte di un governo fresco di insediamento dopo le elezioni anticipate, di un magnate dei media a capo della Commissione Parlamentare per la Sicurezza nazionale. Nomina revocata dopo alcuni giorni di manifestazione, ma non è bastato: ormai in piazza, migliaia di Bulgari hanno iniziato a chiedere un cambiamento vero, passando anche da nuove elezioni.