ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Siria: allarme dell'UNESCO, monumenti a rischio


Siria

Siria: allarme dell'UNESCO, monumenti a rischio

La guerra civile sta uccidendo anche la cultura: l’allarme, sulla Siria, è stato lanciato dall’UNESCO. L’agenzia delle Nazioni Unite ha stilato una lista di siti considerati in grave pericolo: si tratta di sei monumenti patrimonio dell’umanità, già pesantemente danneggiati da sparatorie, bombardamenti e saccheggi.

Il Comitato per il patrimonio mondiale dell’UNESCO, riunito in questi giorni a Phnom Penh in Cambogia, ha lanciato quello che ha definito “un grido d’allarme rivolto alla comunità internazionale”.

A rischio di danni irreversibili la città vecchia di Aleppo e il Souk di Damasco, così come le città vecchie di Bosra e Palmira. E poi il castello crociato di Krak des Chevaliers e quello del Saladino. A rischio anche decine di villaggi nel nord del Paese, raggruppati in una serie di parchi e percorsi storici.

L’UNESCO chiede alla comunità internazionale di “impiegare tutti i mezzi necessari per proteggere questi luoghi straordinari”, secondo un portavoce.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

mondo

Medio Oriente: si dimette il premier palestinese