ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Pascal Lamy, direttore del WTO: "La cultura non è un calzino"

Lettura in corso:

Pascal Lamy, direttore del WTO: "La cultura non è un calzino"

Dimensioni di testo Aa Aa

Pascal Lamy difende l’eccezione culturale francese e attacca la Commissione Europea. Secondo il direttore generale dell’Organizzazione mondiale del commercio è giusto escludere la cultura dall’accordo di libero scambio con gli Stati Uniti. Lamy critica Barroso che aveva bocciato la posizione francese.

“Penso che sia un grande errore, che sia un serio malinteso- ha dichiarato ad Euronews- Il trattato dell’Unione europea riconosce che la diversità culturale possa essere un possibile ostacolo all’apertura dei mercati, perché i prodotti culturali non sono calzini”

La polemica è stata accesa al G8 dalle dichiarazioni al vetriolo del presidente della Commissione europea Barroso che sulle colonne del New York Times aveva definito “reazionaria” la richiesta francese di proteggere il settore dell’audiovisivo europeo dalla concorrenza americana.

Sono polemiche sterili- sottolineano fonti diplomatiche italiane- i problemi principali nei negoziati commerciali con gli Usa verranno per le differenti legislazioni in settori piu’ importanti come l’agro-alimentare o l’industria automobilistica.