ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Berlino, prima visita da presidente di Obama tra le proteste

Lettura in corso:

Berlino, prima visita da presidente di Obama tra le proteste

Dimensioni di testo Aa Aa

Una Berlino blindata accoglie Barack Obama, nella sua prima visita da presidente. Ad accompagnarlo la moglie Michelle e le due figlie. A fare gli onori di casa sulla pista dell’aeroporto di Tegel, il ministro degli Esteri tedesco, Guido Westerwelle.

Su invito della cancelliera Angela Merkel, il presidente americano parlerà dalla Porta di Brandeburgo, davanti a 4.000 invitati. Un discorso che cade a 50 anni esatti da quello del presidente John Fitzgerald Kennedy. Era il 26 giugno del 1963 quando, in una città ancora divisa dal Muro, pronunciò la celebre frase “Ich bin ein Berliner”, “Sono un berlinese”.

Il clima è cambiato rispetto a quello che Obama trovò nel luglio del 2008, durante la sua prima campagna presidenziale.

L’entusiasmo ha lasciato il posto alle proteste: in centinaia manifestano contro la sorveglianza dei dati personali da parte dell’Nsa, l’agenzia di sicurezza americana, accusata di violare i diritti umani.

Cartelli anche contro la politica militarista degli Stati Uniti e slogan di denuncia nei confronti della mancata chiusura del carcere di Guantanamo.