ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Berlino, Merkel a Obama: "Necessario equilibrio tra esigenze intelligence e rispetto diritti civili"

Lettura in corso:

Berlino, Merkel a Obama: "Necessario equilibrio tra esigenze intelligence e rispetto diritti civili"

Dimensioni di testo Aa Aa

L’avvio dei negoziati per il libero scambio fra Stati Uniti e Unione Europea, la guerra civile in Siria, la ripresa del processo di pace in Medio Oriente, il ritiro dall’Afghanistan.

Sono stati questi alcuni dei temi trattati nel corso del colloquio fra Angela Merkel e Barack Obama, in visita a Berlino.

E poi una delle questioni che più stanno a cuore della Cancelliera tedesca, il controverso spionaggio informatico attuato dall’Agenzia per la Sicurezza Nazionale americana.

Merkel ha ribadito l’importanza della cooperazione con gli Stati Uniti in materia di sicurezza, ma ha precisato che “pur tenendo conto della necessità di raccogliere informazioni, le misure prese devono essere sempre proporzionate. Abbiamo discusso apertamente sulla necessità di mantenere un equilibrio appropriato tra le esigenze dell’intelligence e il rispetto dei diritti civili”.

Da parte sua Obama ha assicurato che non ci sono state violazioni, e che gli Stati Uniti non hanno “frugato” nelle email dei cittadini.

Il tema è naturalmente molto sentito in Germania, che porta ancora le ferite delle violenze e violazioni commesse dalla Stasi, il famigerato servizio di sorveglianza della DDR. A Berlino, sui cartelli di alcuni manifestanti anti-Obama, si sono viste scritte le parole: “Quella americana è la Stasi 2.0”.