ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Svizzera, l'ostruzionismo dei legislatori sul segreto bancario

Lettura in corso:

Svizzera, l'ostruzionismo dei legislatori sul segreto bancario

Dimensioni di testo Aa Aa

Tutto il mondo è paese. Anzi, è “cantone”: il Consiglio nazionale, la camera bassa del parlamento svizzero, ha messo in atto la più classica delle tecniche di ostruzionismo, rispedendo il disegno di legge sul segreto bancario alla camera alta senza neanche discuterlo.

Per il governo è corsa contro il tempo: la sessione estiva si conclude venerdì e, in caso di nuovo rifiuto, sarà la fine del provvedimento.

Le banche svizzere, che hanno fatto la propria fortuna sulla protezione dei dati dei correntisti, potrebbero, però, ritrovarsi dalla padella alla brace.

La proposta di legge permette loro di fornire alle autorità investigative statunitensi le informazioni sui presunti evasori fiscali ed, eventualmente, di patteggiare delle multe.

L’alternativa potrebbe essere l’incriminazione. L’ultima banca svizzera a subire tale destino, Wegelin & Co, ha già chiuso i battenti a inizio anno.