ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Belgio: la presunta figlia illegittima del re si rivolge alla giustizia

Lettura in corso:

Belgio: la presunta figlia illegittima del re si rivolge alla giustizia

Dimensioni di testo Aa Aa

La presunta figlia naturale del re di Belgio Alberto II si rivolge alla giustizia per chiedere il riconoscimento della sua discendenza e l’ingresso a pieno diritto nella famiglia reale.

Delphine Boel, un’artista di 45 anni, ha citato in tribunale il sovrano, il principe ereditario Filippo e la principessa Astrid. La scelta delle vie legali è stata determinata dal rifiuto del re di un incontro, ha spiegato la donna.

Delphine Boel porta il cognome del padre adottivo, Jacques Boel, che di recente l’ha diseredata. Sarebbe nata dalla relazione tra il re quando era principe di Liegi e la baronessa Sybille de Selys Longchamps, nel 1968.

Alberto II si è limitato a parlare di “crisi coniugale”. Delphine Boel ha raccontato la storia in un libro del 2004, “Rompere il cordone”.