ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Libero scambio Ue-Usa: Barroso, su cultura atteggiamento "reazionario"

Lettura in corso:

Libero scambio Ue-Usa: Barroso, su cultura atteggiamento "reazionario"

Dimensioni di testo Aa Aa

Unione Europea e Stati Uniti lanciano i negoziati sul libero scambio, mentre il presidente della Commissione Europea attacca Parigi, difensore dell’eccezione culturale.

Il G8, riunito in Regno Unito, ha fissato per luglio la prima sessione di incontri per arrivare a un accordo commerciale che secondo Josè Manuel Barroso sarà “il più grande” della storia.

“Integrare le due economie più sviluppate, più sofisticate e certamente più vaste del mondo non è un compito facile”, ha affermato Barroso, “ma troveremo risposte convincenti a preoccupazioni legittime, troveremo soluzioni a questioni spinose, ci concentremo sul risultato e ce la faremo”.

In un’intervista, Barroso ha definito “reazionario” l’atteggiamento di alcune persone che si considerano “di sinistra”. Una frecciata alla Francia, che venerdì scorso al termine di una lunghissima riunione dei ministri europei del Commercio è riuscita a far escludere il settore audiovisivo dai negoziati sul libero scambio.

Il presidente francese Hollande ha definito “inaccettabili” le affermazioni di Barroso. Le frizioni tra la Francia e la Commissione potrebbero aggravarsi, visto che Barroso è pronto a far reinserire nelle trattative la produzione culturale.