ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La fine della tv pubblica greca potrebbe causare una crisi di governo

Lettura in corso:

La fine della tv pubblica greca potrebbe causare una crisi di governo

Dimensioni di testo Aa Aa

Il futuro della tv pubblica in Grecia è nelle mani del Tribunale amministrativo, che potrebbe prendere posizione sulla improvvisa chiusura del servizio radiotelevisivo.

Una posizione che potrebbe avere ripercussioni sugli equilibri di governo. Il primo ministro Samaras, conservatore, oggi vede i due partner di coalizione, i socialisti del Pasok e i progressisti di Sinistra democratica, che dall’inizio si sono detti contrari alla misura drastica decisa dal capo del governo.

Nonostante le rassicurazioni, questa divergenza ha finito per aprire una breccia negli accordi politici che potrebbe perfino finire per causare una crisi di governo e conseguenti elezioni anticipate.

Secondo i sondaggi però un eventuale ricorso alle urne cambierebbe poco negli equilibri attuali. Nuova Democrazia resterebe il partito più votato; socialisti e sinistra democratica confermerebbero le posizioni.

Dal canto suo il principale partito di opposizione, Syriza, continua a mobilitarsi. Anche oggi è in calendario una manifestazione nel centro di Atene.

Dopo aver usato la scure, Samaras ora prova a recuperare, e parla del progetto di un nuovo soggetto radiotelevisivo pubblico, piu piccolo e meno costoso.

Una intenzione che secondo l’opposizione sarebbe solo un modo per ottenere un servizio pubblico controlalto ancora più strettamente dall’esecutivo.