ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Canada, arrestato per corruzione il sindaco di Montreal

Lettura in corso:

Canada, arrestato per corruzione il sindaco di Montreal

Dimensioni di testo Aa Aa

All’insediamento aveva giurato di combattere la corruzione. Eppure ad essere tratto in arresto dall’unità speciale anticorruzione del Quebec è stato proprio lui: Michael Applebaum, sindaco di Montreal.

Quattordici i capi d’imputazione contestati, tra cui complotto, frode, corruzione e peculato. Gli inquirenti si sono presentati a casa sua all’alba.

Cinquant’anni, primo sindaco anglofono in 100 anni di storia, Applebaum era stato braccio destro del sindaco precedente, costretto a dimettersi per uno scandalo legato a fondi illegali.

Dai dettagli trapelati, le accuse si riferiscono a due progetti immobiliari un periodo che va dal 2006 al 2011, quando Applebaum era sindaco di una delle municipalità di Montreal.

L’uomo, insieme ad altre due persone anch’esse arrestate, avrebbe intascato tangenti in cambio di permessi di costruzione e modifiche al piano regolatore.

L’opposizione ha immediatamente chiesto le dimissioni del primo cittadino. Ora la città potrebbe finire commissariata, anche se Louise Harel di Vision Montréal esclude questa ipotesi, appellandosi allo statuto della città che prevede l’eventualità di scegliere un sindaco ad-interim.