ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Turchia, tensione a Istanbul dove gli attivisti sfidano l'autorità di Erdogan

Lettura in corso:

Turchia, tensione a Istanbul dove gli attivisti sfidano l'autorità di Erdogan

Dimensioni di testo Aa Aa

Giornata di tensione a Istanbul, all’indomani della brutale evacuazione di Gezi Park. Scontri tra attivisti e polizia si sono susseguiti per buona parte della notte e sono ripresi in mattinata, specie nei paraggi della blindatissima Piazza Taksim.

La piattaforma che riunisce i movimenti della protesta non ha disdetto la manifestazione di questo pomeriggio a Taksim, sebbene la piazza sia inaccessibile e il governatore di Istanbul abbia negato l’autorizzazione.

Se a Gezi Park le ruspe eliminano gli ultimi resti di due settimane di occupazione, poco lontano dal parco gli indignados turchi sfidano l’autorità del premier Erdogan, incuranti dei cannoni ad acqua e delle granate assordanti utlizzate dalla polizia.

“Non abbiamo paura – afferma una manifestante – riusciremo a costringere quel dittatore del primo ministro ad andarsene”.

Sul terreno, però, i manifestanti appaino decisamente soverchiati, a Istanbul come ad Ankara, dove la polizia ha bloccato i funerali di un giovane attivista ucciso con un proiettile alla testa durante le proteste del primo giugno.

In un clima già così incandescente, il nuovo raduno convocato a Istanbul da Erdogan non fa che gettare altra benzina sul fuoco.