ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Turchia, opposizione: sgombero Gezi Park "crimine contro l'umanità"

Lettura in corso:

Turchia, opposizione: sgombero Gezi Park "crimine contro l'umanità"

Dimensioni di testo Aa Aa

A Istanbul si riorganizza la protesta, dopo lo sgombero violento di Gezi Park, avvenuto ieri sera.

La tendopoli a difesa degli alberi del parco, che finora era stata tollerata anche durante le evacuazioni di piazza Taksim, è stata spazzata via in pochi minuti dalla polizia, intervenuta con le maniere forti in seguito all’ordine del premier Erdogan.

Durante la notte manifestanti e forze dell’ordine si sono fronteggiati in varie zone di Istanbul e in altre città turche.

I racconti di dimostranti, medici e giornalisti sul posto riferiscono dell’uso massiccio di gas lacrimogeni, anche contro un grande albergo nel quale si erano rifugiate le famiglie allontanate da Gezi Park. Si parla anche di sostanze irritanti inserite nei cannoni ad acqua, attacchi contro manifestanti spinti in vicoli ciechi, centinaia di feriti.

L’opposizione turca lo definisce un crimine contro l’umanità.

Ma la protesta continua.
Il passaparola sui social network prova a riportare la gente nel pomeriggio a piazza Taksim, che però resterà probabilmente blindata.