ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Iran: scrutinio in corso, Rohani prende in largo

Lettura in corso:

Iran: scrutinio in corso, Rohani prende in largo

Dimensioni di testo Aa Aa

Hassan Rohani sarà eletto al primo turno o andrà al ballottaggio?

Sono queste le due opzioni che si presentano quando è stato scrutinato un quinto dei voti delle presidenziali in Iran.

Il candidato moderato ha per ora superato la soglia della maggioranza assoluta e sarebbe intorno al 51%.

Nonostante l’appello al boicottaggio di gran parte dell’opposizione, sembra quindi che l’elettorato riformista abbia fatto convergere i propri consensi sull’unico candidato non conservatore.

Il sindaco di Teheran Mohammad Baqer
Qalibaf si fermerebbe al 17% circa.

Seguono il capo dei negoziatori sul nucleare Said Jalili (13%) e
l’ex comandante Mohsen Rezai (10%).

Fuori dai giochi l’ex capo della diploazia iraniana Ali Akbar Velayati e Mohammad Gharazi.

Il ministero dell’interno ha comunicato che lo spoglio si concluderà oggi e i risultati verranno annunciati in giornata.

Il presidente uscente Ahmadinejad non era in corsa in quanto, per legge, dopo due mandati non poteva ripresentarsi.

L’aflluenza, secondo fonti ufficiali, è stata di ‘‘circa
l’80%’‘. L’apertura dei seggi è stata prolungata di ben 5 ore.

Le precedenti elezioni, nel 2009, seguite da mesi di disordini per la controversa rielezione di Ahmadinejad, avevano registrato una partecipazione dell’85%.

Ieri si è votato anche per le amministrative.