ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Iran al voto

Lettura in corso:

Iran al voto

Dimensioni di testo Aa Aa

In una elezione presidenziale boicottata da buona parte dell’opposizione, l’ayatollah Ali Khamenei, Guida Suprema dell’Iran, si è affrettato a votare nelle prime ore della mattina e ha colto l’occasione per invitare tutti a una larga ed entusiastica partecipazione.

Non ha espresso pubblicamente preferenze, ma si sa che Said Jalili, negoziatore sul nucleare, è considerato un suo fedelissimo, così come il popolare sindaco di Teheran, Mohammad Baqer Qalibaf.

I candidati sono 6, dopo il ritiro di Haddad-Adel e del riformatore Aref, il quale ha così voluto far convergere i consensi del campo moderato su Hassan Rohani.

Per legge non si è più potuto ripresentare, dopo due mandati, l’attuale presidente Ahmadinejjad.
Molte le candidature bocciate dal Consiglio dei Guardiani della Rivoluzione, tra cui quella dell’ex presidente Hashemi Rafsanjani, mentre Mir-Hosein Mussavi, il riformista arrivato al ballottaggio 4 anni fa e accusato di aver sobillato allora le proteste di piazza, rimane agli arresti domiciliari.

Si vota anche per le elezioni amministrative in tutto il Paese.