ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

FBI: "spiare i cittadini non è illegale"

Lettura in corso:

FBI: "spiare i cittadini non è illegale"

Dimensioni di testo Aa Aa

Tutto in perfetta legalità: il direttore dell’FBI, Robert Mueller, ha confermato la linea già adottata il giorno prima dall’omologo della NSA. Entrambi, in un’audizione al Congresso, hanno ribadito che nessun cittadino americano è stato spiato illegalmente, e che quei metodi sono serviti a prevenire attentati.

Dannoso, invece, è stato rivelare il sistema Prism, secondo Mueller: “Queste rivelazioni hanno causato un danno rilevante alla nostra Nazione e alla nostra sicurezza. Stiamo adottando tutti i passi necessari per punire il responsabile di queste rivelazioni”.

Edward Snowden, 29 anni, è un ex contractor della CIA. È lui la talpa che ha fornito le informazioni al Guardian e al Washington Post.
È riemerso a Hong Kong, ma ora è di nuovo sparito. Su di lui è stata avviata un’inchiesta penale.

La NSA e l’FBI stanno valutando nuove regole, che impediscano o limitino fortemente l’accesso dei contractors, cioè del personale non fisso, a documenti riservati.

Intanto però lo scandalo si arricchisce di un nuovo elemento: è il New York Times a denunciare la conservazione di migliaia di campioni di DNA, non solo di sospetti, ma anche di vittime di crimini.