ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Sciopero generale in Grecia contro la chiusura della ERT

Lettura in corso:

Sciopero generale in Grecia contro la chiusura della ERT

Dimensioni di testo Aa Aa

La decisione di chiudere la radiotelevisione di Stato scatena la protesta e rischia di spaccare il governo in Grecia. Oggi nel Paese inizia uno sciopero generale di 24 ore che segue il black out informativo dei giornalisti, mentre il premier Antonis Samaras – che con la mossa del suo esecutivo ha fatto infuriare gli alleati – potrebbe decidere di chiedere la fiducia.

“Creeremo una nuova televisione, in linea con i modelli contemporanei – ha detto il premier -. Chi sta resistendo non sostiene la televisione di Stato, sostiene la ERT del passato. Ci stiamo sbarazzando di un’entità non trasparente e piena di sprechi e a qualcuno dà fastidio perché si vuole che si prosegua su questa strada, nella mancanza di trasparenza e nello spreco”.

Samaras ha giustificato come un atto di volontà politica volta a trasformare la Grecia la decisione presa, che fa però infuriare i giornalisti, ora in autogestione: “Tutti sanno – dice un giornalista – che il Governo decide chi diventerà manager e il management sceglie e prende decisioni legate a favori politici”.

Con il segnale analogico e digitale tagliati, la ERT per ora sta trasmettendo via internet e non è ancora chiaro quale sarà il destino suo e di quelli che erano i suoi 2.700 dipendenti.

Watch live the ERT program from EBU