ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Rbs crolla in borsa dopo il taglio di 2 mila posti di lavoro

Lettura in corso:

Rbs crolla in borsa dopo il taglio di 2 mila posti di lavoro

Dimensioni di testo Aa Aa

Giornata nera per Royal Bank of Scotland. L’istituto di credito britannico, per l’80% di proprietà pubblica, è arrivato a crollare anche 8 punti percentuali alla Borsa di Londra questo giovedì dopo la conferma di 2 mila esuberi nella sua divisione Investment Banking.

Ignoto il numero di persone che perderanno il posto in Gran Bretagna. Il grosso dei licenziamenti, dopo che già l’anno scorso il personale era stato più che dimezzato, verranno dalle operazioni asiatiche, con l’obiettivo di rifocalizzarsi sui mercati tradizionali.

La notizia arriva all’indomani delle dimissioni del numero uno Stephen Hester, che lascerà l’istituto di credito entro dicembre a causa, pare, di frizioni con il ministro delle finanze Osborne sulla gestione della banca.