ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Affare Tapie, lo Stato francese contesta l'arbitrato


Francia

Affare Tapie, lo Stato francese contesta l'arbitrato

Lo Stato francese contesterà l’accordo arbitrale nell’ambito del conflitto fra l’uomo d’affari Bernard Tapie e la banca Credit Lyonnais. Lo confermano gli uffici del Primo ministro. Grazie a questo arbitrato, Tapie fu risarcito con 403 milioni di euro per il danno subito con la vendita della sua partecipazione in Adidas nel 1993. La decisione arriva all’indomani della messa sotto inchiesta per truffa di Stephane Richard, attuale presidente di France Telecom (Orange) ed ex capo di gabinetto di Christine Lagarde, ai tempi in cui l’attuale direttrice del Fondo monetario era ministro dell’Economia.
Se la Corte d’appello di Parigi deciderà di annullare l’arbitrato, la procedura sulla contesa tra Tapie e il Credi Lyonnais ripartirà da zero.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

mondo

Il Datagate mette a dura prova i rapporti tra Washington e Pechino