ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Nuove regole europee per l'asilo: piu' protezione per le vittime e piu' sorveglianza per la polizia

Lettura in corso:

Nuove regole europee per l'asilo: piu' protezione per le vittime e piu' sorveglianza per la polizia

Dimensioni di testo Aa Aa

Il Parlamento europeo ha approvato mercoledi’ la revisione del sistema europeo di asilo. Le misure riguardano il trattamento delle domande, i diritti dei richiedenti asilo, l’accesso della polizia al sistema Eurodac che raccoglie le impronte dei richiedenti.

Le forze dell’ordine avranno un accesso facilitato alla banca data delle impronte digitali per investigare su reati gravi di terrorismo e omicidio. E’ stato predisposto inoltre un sistema di allerta precoce in caso di crisi.

Soddisfazione è stata espressa della Commissione europea secondo cui ci sarà una migliore protezione per i minori e le vittime di tortura.

Per il Consiglio Italiano dei rifugiati, si tratta di “un passo avanti ma non si è ancora arrivati alla meta”. I richiedenti asilo potranno infatti ancora continuare ad essere spostati contro la loro volontà ed i loro interessi legittimi, da uno Stato Membro ad un altro. Inoltre, il richiedente asilo potrà continuare ad essere detenuto, eventualmente anche su scala più ampia rispetto al passato, per una vasta serie di ragioni nonostante non sia
accusato di alcun crimine.

Il nuovo regolamento entrera’ in vigore a meta’ 2015, mentre i trasferimenti potranno essere realizzati gia’ a partire dal 2014.