ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Grecia, sciopero generale in difesa della tv pubblica

Lettura in corso:

Grecia, sciopero generale in difesa della tv pubblica

Dimensioni di testo Aa Aa

Sciopero generale di 24 ore contro la chiusura della tv pubblica greca. Lo hanno indetto i sindacati, come primo segno di solidarietà con i 2700 tecnici e giornalisti del servizio pubblico, rimasti ora senza lavoro.

La decisione di sospendere le trasmissioni è arrivata all’improvviso, martedi sera, con un decreto legge.

“Con una iniziativa incostituzionale, antidemocratica e fascista, il governo ha deciso di spegnere la radio e la televisione pubbliche. Qualcosa mai accaduta prima”.

Per molti lo stop alle trasmissioni assomiglia a una misura liberticida, come sottolineano questi abitanti della capitale:

“E’ inconcepibile per un paese membro dell’Unione europea non avere, nel 2013, un canale di televisione pubblica, una fonte pubblica di informazioni”

“Che potranno fare i greci delle isole lontane? Ora dovranno ascoltare i telegiornali turchi?”

Incerta la conversione in legge del decreto: due dei tre partiti della coalizione hanno annunciato il loro voto contrario.