ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Commissione Ue, giro di vite contro l'evasione fiscale


economia

Commissione Ue, giro di vite contro l'evasione fiscale

Semaforo rosso per l’evasione fiscale. La Commissione europea ha lanciato un nuovo piano per creare un sistema armonizzato di controlli all’interno dell’Unione a 27.

Nel mirino i capitali generati nei singoli Paesi dai non-residenti. Lo scopo delle nuove norme è quello di agevolare scambi sempre maggiori di informazioni finanziarie.

Come spiega il commissario europeo per la fiscalità Algirdas Šemeta: “La proposta odierna della Commissione è di estendere lo scambio automatico di informazioni tra gli organismi del fisco dell’unione: dividendi, plusvalenze, insieme agli altri introiti finanziari e ai saldi bancari saranno aggiunti alla già lunga lista di categorie soggette allo scambio automatico di informazioni.”

Già oggi gli Stati Membri raccolgono e si scambiano informazioni su risparmi, mentre dal primo gennario 2015 toccherà ai redditi da lavoro dipendente, alle pensioni, alle assicurazioni vita e ai beni immobili.

Con il nuovo piano della Commissione, la lampada del fisco arriverà a illuminare anche gli angoli più bui.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

economia

Energia, la rivoluzione del gas e del petrolio di scisto