ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Golan, Russia pronta a sostituire l'Austria

Lettura in corso:

Golan, Russia pronta a sostituire l'Austria

Dimensioni di testo Aa Aa

La Russia si dice pronta a rimpiazzare i peacekeeper austriaci nelle alture del Golan, se lo chiederanno l’Onu e i Paesi della regione interessati. Lo ha dichiarato il presidente russo Vladimir Putin, rendendosi disponibile al monitoraggio della zona in cui il conflitto siriano si sta estendendo. Il Golan, l’unico valico parzialmente aperto tra Israele e Siria, è attualmente in stato di guerra:

“Vista la difficile situazione sulle alture del Golan – ha detto il presidente russo – noi possiamo sostituire il contingente austriaco che sta lasciando la regione al confine tra Israele e Siria”.

Ma questo avverrà solo se i poteri regionali mostreranno interesse e se il segretario generale dell’Onu ci chiederà di farlo, ha precisato Putin. I Caschi Blu austriaci si sono ritirati dall’area, mettendo in allarme il governo di Tel Aviv che ha dispiegato i carri armati sulla linea di confine provvisoria.