ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Cohn-Bendit e Verhofstadt eletti "leader europei" dell'anno

Lettura in corso:

Cohn-Bendit e Verhofstadt eletti "leader europei" dell'anno

Dimensioni di testo Aa Aa

Il capogruppo dei verdi al Parlamento europeo Daniel Cohn Bendit e il capogruppo dei liberali Guy Verhofstadt hanno ricevuto il premio “leader europei del 2013”, attribuito nell’ambito dell’evento “lo stato dell’unione” organizzato da diversi imprenditori europei.
Ad ottobre avevano pubblicato insieme il saggio “Per l’Europa!” un inno all’Europa federale.

Guy Verhofstadt, eurodeputato europeo liberale:
“Quel che attira l’attenzione dei media, sono gli euroscettici, i nazionalisti, i populisti di ogni genere, ci sono molte persone che pensano di rappresentare la maggior parte dell’opinione pubblica in Europa. Penso che non sia esatto. La maggior parte della gente sa che se vogliamo avere piu’ crescita e piu’ posti di lavoro per i nostri giovani, ci vuole allora piu’ Europa”.

Verhofstad e Cohn Bendit sono stati preferiti ad altre personalità come il presidente delle Banca Centrale europea Mario Draghi, il premier lussemburghese Jean-Claude Junker o la vice-presidente della Commissione europea Viviane Reding.

L’anno scorso a vincere il premio “leader europeo dell’anno” era stato Mario Monti, l’ex premier italiano.