ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Inondazioni: Germania mobilita esercito. Budapest ostaggio del Danubio

Lettura in corso:

Inondazioni: Germania mobilita esercito. Budapest ostaggio del Danubio

Dimensioni di testo Aa Aa

La Germania, ormai fulcro dell’allerta inondazioni in Europa Centrale, mobilita l’esercito per affrontare l’emergenza.

La piena del fiume Elba tiene ora con il fiato sospeso il Nord del Paese: nella sola città di Halle sono state oltre 3.000 le persone costrette ad abbandonare le proprie abitazioni. Ieri, a Dresda, il fiume aveva raggiunto il livello record di 8,5 metri.

Situazione ancora preoccupante anche in Austria: al confine con la Slovacchia è il Danubio ad essere monitorato di ora in ora, mentre la piena si dirige verso Bratislava e il livello delle acque ha già superato il limite della piena storica del 2002.

Piena che ieri ha raggiunto come previsto anche Budapest. La capitale ungherese è stata costretta ad isolare le più note aree turistiche del centro storico, a partire dall’isola Margherita e i bagni termali. Più di 300.000 sacchi di sabbia sono stati collocati a formare un muro alto fino a 9 metri per frenare l’avanzata delle acque. Ieri poi è stata lanciata la complesa operazione per evacuare gli animali dallo zoo cittadino.