ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Gary Kasparov non rientrerà in Russia "temo inchieste"

Lettura in corso:

Gary Kasparov non rientrerà in Russia "temo inchieste"

Dimensioni di testo Aa Aa

Gary Kasparov sceglie la via dell’esilio. L’ex campione del mondo di scacchi, leader dell’opposizione anti-Putin resterà fuori dalla Russia.

Da Ginevra, dove si trova per ricevere un premio, Kasparov ha detto di temere le inchieste giudiziarie per la sua attività politica.

Dichiarazioni che riportano alla mente la vicenda di Alexey Navalny. Il blogger, accusato di appropriazione indebita, rischia 10 anni di carcere.

La fuga di Kasparov potrebbe segnare una nuova ondata di emigrazione dei leader che si oppongono alla nomenklatura russa. Si è recententemente traferito a Parigi anche Serghiei Guriev, l’economista che ha definito infondata la condanna contro Mikhail Khodorkovski nel caso Yukos.

Il giro di vite sull’opposizione è in atto: comincia oggi a Mosca un processo contro gli attivisti accusati di disordini durante una manifestazione di protesta nel maggio del 2012. Anche Kasparov partecipò al corteo ma finora non è stato coinvolto nell’inchiesta.