ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

"A Hijacking" il docufilm sui pirati somali

Lettura in corso:

"A Hijacking" il docufilm sui pirati somali

Dimensioni di testo Aa Aa

Arriva dalla Danimarca il thriller “A hijacking”. Un docufilm sugli attacchi alle navi straniere nelle acque dell’Oceano Indiano.
A dirigerlo Tobias Lindholm, che dopo il successo de “Il sospetto” torna sul grande schermo con un’altra emozionante pellicola.
In fuga dagli effetti speciali di Hollywood Thomas Lindholm ha scelto di girare “ A Hijacking” vicino la Somalia.“Abbiamo girato appena fuori le coste del Kenya” racconta Pilou Asbaek, tra gli attori protagonisti di “A Hijacking” che aggiunge: “Per sei giorni a settimana. C’erano con noi delle guardie armate, perché stavamo navigando verso la Somalia, l’area a nord del Kenya è piuttosto pericolosa”.

Mentre fa rotta verso il porto, il cargo danese “Mv Rosen” viene sequestrato da un gruppo di pirati somali e dirottato nel mezzo dell’Oceano indiano. Insieme all’equipaggio viene sequestrato anche il cuoco di bordo Mikkel, destinato a diventare il principale negoziatore tra i pirati, che chiedono un riscatto milionario, e l’amministratore delegato della società Rozen.

“E’ facile recitare se attorno hai un contesto il più possibile verosimile. Ed è anche la ragione per cui abbiamo scelto di usare una nave che è stata sequestrata in passato e del perché abbiamo preso con noi un equipaggio che è statogiè protagonista di una vicenda simile” spiega Asbaek:Volevamo che il film fosse il piÙ possibile vicino alla realtà”.