ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Islamici e conservatori sostengono Erdogan

Lettura in corso:

Islamici e conservatori sostengono Erdogan

Dimensioni di testo Aa Aa

Per cercare delle voci a favore di Erdogan e del governo turco bisogna spingersi nei quartieri più conservatori di Istanbul.

Il corrispondente di euronews è andato a Fatih, pochi chilometri da Piazza Taksim, e ha chiesto un’opinione agli elettori-tipo del partito islamico, poco sensibili ai motivi della protesta.

“Si, c’ero anch’io. Cantavano no al fascismo ma quello che hanno fatto per me è sbagliato. Prendersela con le macchine della polizia o con gli autobus è senza senso. Per salvare qualche albero hanno distrutto un sacco di roba”.

“Vivo qui da 40 anni, non mi ha mai fermato la polizia per chiedermi dove stai andando? cosa stai facendo? Ognuno è libero di andare dove vuole. Qua c‘è una moschea e accanto un pub”.

“E’ tutto organizzato da forze straniere e dai loro collaboratori locali”.

Per loro la politica non c’entra: solo potenze straniere e vandali locali.

“C‘è anche chi guarda la protesta da lontano. Sebbene possano condividere molte richieste, restano più preoccupati per il pericolo di una escalation di violenza”.