ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Iran verso le presidenziali

Lettura in corso:

Iran verso le presidenziali

Dimensioni di testo Aa Aa

A dieci giorni dalla elezioni presidenziali in Iran, la guida suprema Ali Khamenei ha chiamato a raccolta i candidati. In occasione del 24. anniversario della morte dell’ayatollah Khomeini, Khamenei ha fatto appello all’orgoglio nazionale.

“Non ho un candidato favorito in queste elezioni”, ha detto chiaramente il leader spirituale. Un modo indiretto per accreditare la consultazione come autenticamente democratica e aperta nei risultati.

Ma l’economia del paese risente delle sanzioni in risposta al programma nucleare, e gli iraniani, più che alla politica pensano alla vita quotidiana.

“Faccio il programmatore di computer. Ho avuto un buon reddito l’anno scorso, e ancora migliore quest’anno. Ma credo che avrei dovuto risparmiare una buona parte delle mie entrate, perchè ora di risparmio non si può più parlare, si guarda solo alla fine del mese”

Una situazione che riguarda sempre più persone.

“La mia attività principale è cercare lavoro. Sono laureata ma questo non mi garantisce un posto. E per il futuro tutto resta incerto”

Dal 2012 le statistiche puntano al rosso: l’inflazione è salita fino al 31 per cento, la moneta ha perso il 70 per cento del suo potere d’acquisto e la disoccupazione arriva oltre il 14 per cento della forza lavoro attiva.