ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

In calo la disoccupazione spagnola grazie agli stagionali

Lettura in corso:

In calo la disoccupazione spagnola grazie agli stagionali

Dimensioni di testo Aa Aa

Maggio è tradizionalmente un periodo positivo per il mercato del lavoro in Spagna, ma il mese appena concluso si presenta come una vera e propria boccata d’ossigeno.

I senza-lavoro sono stati 98.265 in meno rispetto ad aprile, portando così il totale a 4 milioni e 891 mila. Il maggio migliore da tredici anni, in termini di variazione mese su mese, considerando che dal 1997 la media della diminuzione è stata di 54.450 unità.

I dati del ministero del lavoro non tengono però conto di chi è disoccupato da più di un anno, fanno notare gli esperti.

Tra questi, c‘è anche la ventisettenne madre single Tamara: “Sono senza lavoro da un anno. Ho fatto un corso di economia industriale ma la verità è che non c‘è lavoro. Ora mi sono iscritta ad un altro corso, tra quelli organizzati nel quartiere, e spero che in futuro il lavoro si trovi perché la verità è che la situazione è davvero brutta”.

Il primo ministro Mariano Rajoy aveva parlato di dati “chiaramente incoraggianti” prima della pubblicazione, ma è presto per parlare di svolta.

Innanzitutto, se non si contano i lavoratori stagionali impiegati nel settore turistico e della ristorazione, la diminuzione è stata solo di poche centinaia.

In secondo luogo, i dati dell’istituto nazionale di statistica parlano di oltre 6 milioni di disoccupati effettivi, contando anche i non-registrati, spariti dalle statistiche.