ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Cina: rogo in allevamento, fermati i titolari della struttura

Lettura in corso:

Cina: rogo in allevamento, fermati i titolari della struttura

Dimensioni di testo Aa Aa

A più di 24 ore dall’incendio che ha ucciso 120 operai in un impianto di macellazione di polli nel nord est della Cina, si cercano ancora i dispersi.

Le autorità della regione hanno fermato i responsabili della struttura, dovranno spiegare perché l’uscita attraverso cui le vittime avrebbero potuto trovare scampo era chiusa dall’esterno. Al momento dello scoppio che innescato le fiamme c’erano 300 persone nello stabilimento.

L’incidente ha riacceso il dibattito sull’inefficienza delle strutture industriali e sui rischi che corrono gli operai cinesi sottoposti a durissime condizioni di lavoro. Diversi familiari dei dipendenti si sono ritrovati sul luogo della strage per chiedere di conoscere la verità.

Le indagini dovranno anche valutare l’impatto ambientale causato dalla presenza di ammoniaca nell’aria.

Quello di Dehui è il più grave incidente dal 2000, quando 309 persone persero la vita in una sala da ballo di Luoyan, nella provincia dell’Henan.