ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

43 condanne per associazione sovversiva ad altrettanti attivisti di ong in Egitto.

Lettura in corso:

43 condanne per associazione sovversiva ad altrettanti attivisti di ong in Egitto.

Dimensioni di testo Aa Aa

Le pene, fino a 5 anni, sono state comminate quasi tutte in contumacia a 16 americani, 16 egiziani e altri 11 attivisti di nazionalità tedesca, palestinese, serba e giordana. Secondo, la magistratura egiziana, non avrebbero i permessi necessari per lavorare in Egitto e avrebbero cercato di influenzare la politica interna egiziana durante la rivoluzione anti Mubarak, grazie all’uso illegale di fondi stranieri.

“Queste organizzazioni hanno preparatoo quadri di partito e questo è vietato dal nostro codice”, dice la pubblica accusa.

Fra i condannati in aula un’attivista tedesca che non era fuggita all’estero in solidarietà con gli imputati egiziani.

L’avvocato della difesa è convinto che si tratti di una decisione politica, ma non irrevocabile perché la sentenza potrà essere impugnata per vizi di forma.

Il processo ha creato un caso tra Stati Uniti ed Egitto, le cui relazioni diplomatiche sono ai minimi storici degli ultimi 30 anni. Secondo le autorità egiziane stati stranieri attraverso queste ong avrebbero interferito, attraverso le azioni degli attivisti, nella politica egiziana.

“Dopo la condanna il mondo s’interroga sul futuro della libertà di espressione in Egitto”, dice il nostro corrispondente. “Questa sentenza preoccupa, perché sembra il tentativo politico di controllare la società civile, un passo che alcune organizzazioni non governative vedono come la volontà di limitare le libertà civili nel paese da parte delle autorità”.