ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Wikileaks: al via processo a Bradley Manning, rischia l'ergastolo

Lettura in corso:

Wikileaks: al via processo a Bradley Manning, rischia l'ergastolo

Dimensioni di testo Aa Aa

Arriva di fronte alla corte marziale di Fort Meade le presunta talpa dello scandalo Wikileaks. Bradley Manning, 25enne caporale dell’esercito statunitense, è accusato di aver rivelato il contenuto di 700mila file del Pentagono e del dipartimento di Stato.

Detenuto dal maggio 2010 in condizioni di isolamento totale, Manning dovrà rispondere di 22 capi di imputazione per 10 dei quali si è già dichiarato colpevole. Rischia una condanna all’ergastolo per collaborazione con il nemico.

Fu arrestato, mentre lavorava negli uffici dei servizi militari di Baghdad, perché aveva pubblicato i video dei raid che avevano provocato la morte di civili.

Si tratta della più grande fuga di notizie nella storia degli Stati Uniti. Considerato un pericoloso traditore dall’esercito, Manning è un eroe per molti gruppi che si battono per la trasparenza.

Il fondatore di Wikileaks, Julian Assange, è invece rifugiato da un anno nell’ambasciata dell’Ecuador a Londra per sfuggire all’estradizione in Svezia, dove è accusato di violenza sessuale.