ULTIM'ORA

Turchia: quale sarà adesso il ruolo dei militari?

Lettura in corso:

Turchia: quale sarà adesso il ruolo dei militari?

Dimensioni di testo Aa Aa

Come ad Ankara anche ad Istanbul si fa il conto dei danni e si cerca di cancellare i segni delle proteste che hanno atrraversato il cuore della città. Quelle proteste che hanno abbracciato il monumento che commemora l’istituzione della repubblica turca. Repubblica laica che molti manifestanti temono sia messa in pericolo dalle scelte politiche pro islamiche del premier Recep Tayip Erdogan.

La protesta è scoppiata ufficialmente “per proteggere un parco in centro-città condannato per far spazio a un centro commerciale e a una moschea, ma è la svolta che alcuni definiscono islamico-capitalista a far paura a molti manifestanti”, come afferma una ragazza. La polizia ha represso le manifestazioni con una tale violenza da attirare le simpatie della popolazione verso i dimostranti.

Ora resta da vedere cosa faranno i militari, da sempre ago della bilancia della politica turca e spesso, fra alti e bassi, garanzia della laicità dello stato. Mentre stamattina, malgrado gli ammonimenti del premier, sono lentamente riprese in tutto il paese.