ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Troika a Madrid: banche spagnole sulla buona strada

Lettura in corso:

Troika a Madrid: banche spagnole sulla buona strada

Dimensioni di testo Aa Aa

Con il ritorno di liquidità e solvibilità, il sistema bancario spagnolo ha ripreso a circolare. A dirlo sono la Commissione europea e la Banca centrale europea nel loro rapporto, dopo la terza visita ufficiale nel Paese conclusasi a fine maggio.

Tanto è stato fatto, sottolineano, ma bisogna rimanere vigili. Per prima cosa, la ristrutturazione deve essere completata: dopo il salvataggio da 41 miliardi di euro tocca al governo mettere in campo le opportune riforme per stabilizzare le banche. In secondo luogo, bisogna impedire che le difficoltà economiche trascinino a fondo il sistema finanziario.

Il Fondo monetario internazionale, anch’esso bersaglio delle proteste a Madrid dei giorni scorsi, ha ribadito la necessità che le banche rispettino le nuove regole, in particolare sulla riclassificazione dei debiti in sofferenza e sull’aumento degli accantonamenti.

Rimane il problema del Sareb, la cosiddetta “bad bank“che si è presa carico di 51 miliardi di euro di beni immobiliari invenduti (case o terreni). Anche svendere può essere difficile in un’economia in recessione.