ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Proteste in Turchia, borsa di Istanbul in profondo rosso

Lettura in corso:

Proteste in Turchia, borsa di Istanbul in profondo rosso

Dimensioni di testo Aa Aa

I timori per le proteste di piazza in Turchia contagiano anche i mercati azionari.

Nella sua prima seduta dall’inizio delle manifestazioni il principale indice della Borsa di Istanbul, il Bist 100, è crollato arrivando a toccare il -8% in mattinata, tra le paure degli investitori che le proteste possano degenerare danneggiando l’economia del Paese.

Non sono bastate le rassicurazioni del primo ministro Recep Tayyip Erdoğan, che in una conferenza stampa lunedì mattina ha parlato di “elementi estremisti”.

Gli esperti ora aspettano di vedere come si muoverà la Banca centrale turca: le violenze scatenate dalla decisione di costruire un centro commerciale nel centralissimo Gezi Park si sono infatti sommate ai timori dei giorni scorsi sulla fine della politica di stimolo della Federal Reserve americana.

Risultato: la lira turca si è fortemente indebolita rispetto al dollaro, toccando l’1,9, mentre i rendimenti dei titoli di Stato decennali hanno superato il 7%.