ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Turchia: si estende la protesta di Istanbul

Lettura in corso:

Turchia: si estende la protesta di Istanbul

Dimensioni di testo Aa Aa

La protesta continua, e non solo a Istanbul: l’occupazione di un parco nel quartiere di Taksim,per impedire l’abbattimento degli alberi, si è trasformata in pochi giorni in protesta anti-governativa, e la situazione si è temporaneamente calmata solo perché la polizia si è ritirata dalla zona. Proprio i metodi brutali adottati dalla polizia hanno finito per alimentare la rivolta, secondo i manifestanti:

“La polizia non avrebbe dovuto farci questo. Penso che alla fine li travolgeremo. Ma finché i mezzi di informazione non ci appoggiano, il nostro potere resta limitato anche sui social network. I nostri genitori nemmeno sanno quello che stiamo passando qui. I vigliacchi dei media dovrebbero venire qui”, dice una ragazza, e un’altra, afferrando il microfono di Euronews, racconta: “alla polizia diciamo che lo spray al peperoncino è favoloso, li invitiamo a spruzzarcene ancora negli occhi, in faccia e sul corpo. Basta che non tocchino il nostro parco”.

Manifestazioni di sostegno si sono svolte anche in altre località turche e dichiarazioni d’appoggio ai militanti di Istanbul vengono anche dall’estero.
Un migliaio i manifestanti fermati finora a Istanbul, secondo il Ministero dell’Interno, che conferma anche un’ottantina di feriti. Ma fonti mediche parlano di centinaia di feriti.