ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Divise a scuola: simbolo, costrizione o moda

Lettura in corso:

Divise a scuola: simbolo, costrizione o moda

Dimensioni di testo Aa Aa

Quanto conta l’abbigliamento a scuola? Il dibattito sull’importanza delle divise è molto sentito da studenti, genitori e insegnanti, perché tocca i temi della disciplina, dell’individualismo e delle differenze sociali. Le uniformi dovrebbero essere obbligatorie? O sono qualcosa di anacronistico?

Sudafrica: una divisa per promuovere l’uguaglianza

In Sudafrica le divise sono obbligatorie in molte scuole e rappresentano un’eredità della dominazione britannica. In un Paese che porta ancora le ferite della segregazione razziale, le uniformi sono viste come un simbolo, un mezzo per promuovere l’uguaglianza.

La Phumulani Secondary School di Katlehong, a 35 chilometri a est di Johannesburg, aprì i battenti nel 1993, mentre ancora infuriavano gli scontri fra le opposte fazioni politiche, prima dell’elezione nel 1994 di Nelson Mandela.

I ragazzi oggi vestono una divisa bianca e rossa. Il rosso simboleggia il sangue versato negli anni dell’apertheid, il bianco rappresenta la speranza di chi ha sognato un futuro migliore.

Andrea Precht, esperta in materia di istruzione: “Le divise sono una forma di violenza”

Non tutti sono d’accordo sull’uso delle divise tra le mura scolastiche. Andrea Precht, esperta in materia di educazione, evidenzia come in Cile anche famiglie molto povere siano costrette a fare sacrifici per poter vestire i propri figli con la divisa imposta dalla scuola.

Per Andrea Precht inoltre “è interessante vedere come i giovani boicottino il tentativo di vederli uniformati, una forma di violenza esercitata dalla scuola su di loro: essi infatti personalizzano la loro divisa. Così facendo introducono la loro cultura giovanile all’interno della scuola”.

Giappone: la divisa scolastica è moda

Una volta simbolo di regole e disciplina, oggi l’uniforme scolastica è per molte giovani giapponesi un elemento “fashion” da esibire.

Un grosso contributo al fenomeno è stato dato dalle sexy eroine manga, che hanno reso la tipica gonnellina a pieghe un “must” anche nel resto del mondo, facendo la fortuna di catene di abbigliamento che vendono riproduzioni fashion delle divise originali.

Gli studenti personalizzano e impreziosiscono le loro uniformi scolastiche con propri accessori. E accade sempre più spesso che indossino le loro divise anche fuori dalle mura scolastiche.