ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

UE contro Gazprom. Bruxelles vuole armonizzare i prezzi del gas

Lettura in corso:

UE contro Gazprom. Bruxelles vuole armonizzare i prezzi del gas

Dimensioni di testo Aa Aa

L’Unione Europea vuole ridurre la posizione dominante del gigante russo Gazprom che fornisce all’Europa un quarto del suo fabbisogno di gas. Per Bruxelles il gruppo infrange le regole europee sulla liberalizzazione del settore perché gestiste al tempo stesso la produzione e la distribuizione del gas.

“Se Gazprom vuole possedere e gestire i gasdotti, c‘è un conflitto di interessi- spiega Philip Lowe, direttore della divisione energia alla Commissione europea- perché normalmente il fornitore usa i gasdotti per tagliar fuori la concorrenza. E questa è l’unica area dove c‘è bisogno di un accordo tra Russia e Unione europea”.

Le nuove misure per la liberalizzazione del settore sono state discusse ad una conferenza a Bruxelles sul dialogo energetico tra Russia e Unione europea. Per il rappresentante degli industriali del gas russo questa separazione tra fornitura e distribuizione equivale ad una confisca degli investimenti russi:
“Il terzo pacchetto sull’energia discrimina chi non appartiene all’Unione europea- dice Valery Yazev, presidente di Gas Society- Il problema è che queste misure danneggiano l’Europa perché la rendono meno attrattiva per gli investimenti esteri.”

Con il controllo della distribuizione Gazprom detta legge. I prezzi del gas sono piu’ alti per le ex repubbliche sovietiche ostili alla Russia. La Lituania paga il 40% in piu’ della Germania.