ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Tunisia, processo contro la blogger Amina. Femen protestano

Lettura in corso:

Tunisia, processo contro la blogger Amina. Femen protestano

Dimensioni di testo Aa Aa

La blogger Amina alla sbarra a Kairouan, in Tunisia. Le accuse riguardano il possesso di spray antiaggressione e la profanazione di un cimitero.

Ma a renderla scomoda sono state le immagini di sé a seno nudo che aveva postato sul web a marzo.

La 18enne rischia fino a due anni e mezzo di prigione.
A Tunisi, tre attiviste europee di Femen hanno inscenato una loro tipica azione di protesta al grido di “Amina libera”.

Dopo lo scandalo provocato dalle foto a seno nudo, la blogger era rimasta chiusa in casa e aveva accusato la sua famiglia di averla segregata. La madre ha dichiarato che la ragazza soffre di depressione e fragilità psichica e che i suoi atti sono frutto della manipolazione da parte di qualcuno.

Amina, apparsa poche volte in pubblico, è stata arrestata domenica a Kairouan, dove si era recata per contrastare il raduno del gruppo salafita Ansar Ashariaa, poi annullato dal governo.

Prima del fermo, avrebbe tracciato la scritta Femen
sul muro del cimitero della grande moschea di Kairouan.