ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Scandalo carne di cavallo, 240 lavoratori a rischio

Lettura in corso:

Scandalo carne di cavallo, 240 lavoratori a rischio

Dimensioni di testo Aa Aa

Oltre che un problema di contraffazione, lo scandalo della carne di cavallo al posto di quella di manzo rischia ora di diventare un problema sociale.

L’amministratore giudiziario di Spanghero, la società di lavorazione della carne finita nell’occhio del ciclone, ha annunciato il taglio di tutti i 240 operai.

“Chiediamo una soluzione”, dice Jérôme Lagarde del sindacato Forces Ouvrieres. “Noi dipendenti non abbiamo fatto nulla di male. Non siamo stati noi, che ci svegliamo alle 4 di mattina e guadagnamo mille euro al mese, a comprare carne che non era quella che avrebbe dovuto essere.”

‘Troppo fragili’: così l’amministratore giudiziario Christian Caviglioli ha definito i piani di rilancio presentati dai sindacati e dalla proprietà, la cooperativa basca Lur Berri. La decisione definitiva è comunque rimandata al 5 giugno, data entro cui il governo spera di trovare un nuovo acquirente.