ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Francia: confessa l'aggressore del soldato

Lettura in corso:

Francia: confessa l'aggressore del soldato

Dimensioni di testo Aa Aa

Ha ammesso la sua responsabilità il 22enne arrestato per aver ferito un militare francese sabato scorso a Parigi.
Il giovane, con precedenti per furto e vicino all’islam radicale, era stato ripreso dalle telecamere di sorveglianza.

Dopo l’arresto e la confessione, le indagini continuano per definire il contesto in cui si è verificato l’episodio, che gli inquirenti e le autorità considerano molto preoccupante.

“Non posso che sottolineare la violenza dell’aggressione, estremamente rapida, di cui è stato vittima il militare” afferma il procuratore di Parigi. “Il fatto che l’intenzione fosse quella di ucciderlo sembra piuttosto evidente.”

Il militare ferito, che ora sta neglio ed è stato dimesso dall’ospedale, era stato colpito alla gola mentre pattugliava il quartiere della Défense,nell’ambito del piano antiterrorismo Vigipirate.

L’episodio è sembrato richiamare l’attacco a un soldato britannico, avvenuto tre giorni prima a Londra.

Il ministro dell’Interno francese, Manuel Valls, spiega: “Il fatto si è verificato in un contesto d’insicurezza e di minacce terroristiche che il nostro Paese conosce già da diversi mesi. Quindi bisogna vigilare.”

La Francia resta dunque in allerta e mantiene in vigore il piano Vigipirate, che prevede il dispiegamento di soldati, a fianco delle forze di polizia, nei luoghi considerati a rischio.