ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Francia: occhi puntati sul primo matrimonio gay

Lettura in corso:

Francia: occhi puntati sul primo matrimonio gay

Dimensioni di testo Aa Aa

Tutto pronto a Montpellier per il matrimonio tra Vincent e Bruno, le prime nozze gay della Francia, dopo l’entrata in vigore della legge che le rende possibili.

Il 29 maggio, a suo modo, entrerà nella storia per questa cerimonia sotto i riflettori. Ma i due giovani, che alla vigilia hanno tenuto una conferenza stampa, invitano a focalizzare l’attenzione sul diritto che la nuova norma garantisce e non sulla loro vicenda personale.

“Il simbolo – sottolineano Bruno e Vincent – non siamo noi due. Il simbolo è questa legge, l’uguaglianza, tutte le persone che si sono battute per permettere a questa legge di esistere oggi in Francia.”

“Speriamo – aggiungono – di avere presto una famiglia. È chiaro. È un desiderio che avevamo già personalmente e individualmente prima di formare una coppia. La legge che permette il matrimonio permette anche l’adozione, quindi è un passo che poi arriverà.”

Entrata in vigore il 18 maggio, la legge è ancora fortemente contestata. 150 mila persone sono scese in piazza domenica scorsa in una manifestazione che è sfociata in violenti scontri con le forze dell’ordine. Un’opposizione variegata promette di continuare a dare battaglia, nonostante il matrimonio tra omosessuali, anche in Francia, sia ormai una realtà.