ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Le Monde: "Siria usa armi chimiche"

Lettura in corso:

Le Monde: "Siria usa armi chimiche"

Dimensioni di testo Aa Aa

Le rivelazioni del quotidiano francese Le Monde, i cui inviati testimoniano l’uso di armi chimiche in Siria, colpiscono l’opinione pubblica.

I due giornalisti riferiscono di aver assistito al lancio di sostanze chimiche contro i ribelli e di averne anche subito gli effetti. Secondo fonti dell’opposizione, potrebbe trattarsi di gas lacrimogeni mischiati però al sarin.

La notizia rappresenta il superamento di quella linea rossa che secondo Barack Obama avrebbe giustificato un intervento internazionale.

Il fotoreporter Laurent Van der Stockt racconta: “Abbiamo visto i gas e i loro effetti neurotossici sui combattenti sulla linea del fronte, a Jobar, il quartiere più vicino al centro di Damasco. Il 13 aprile, per esempio, è successo davanti ai miei occhi. Il giorno dopo abbiamo incontrato gli stessi combattenti e ci hanno detto che erano arrivati altri gas, ne portavano i segni sul volto e venivano a curarsi. I medici testimoniano di avere ricevuto pazienti in vari luoghi e in date molto diverse con gli stessi sintomi. Non possono garantire quale sia stato esattamente il gas utilizzato, se fosse il sarin o no. Quello che possono fare è constatare che i sintomi sono quelli del gas sarin e quindi utilizzano gli antidoti per il gas sarin.”

Il 5 maggio Carla Del Ponte, membro della commissione d’inchiesta dell’Onu sulle violazioni dei diritti umani in Siria, aveva invece dichiarato che i ribelli avevano usato armi chimiche, ma la stessa Commissione aveva subito smentito che ci fossero prove definitive.