ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Due razzi su quartiere Hezbollah, probabile reazione a sostegno a Bashar

Lettura in corso:

Due razzi su quartiere Hezbollah, probabile reazione a sostegno a Bashar

Dimensioni di testo Aa Aa

Due razzi hanno colpito un quartiere controllato da Hezbollah nel sud di Beirut. Fonti locali riferiscono che l’attacco ha causato quattro feriti, devastando alcune abitazioni.

L’ipotesi più probabile è che si tratti di una risposta dei ribelli siriani all’annuncio dell’organizzazione sul suo impegno a combattere in Siria al finaco di Bashar al Assad.

In un discorso televisivo trasmesso in occasione del tredicesimo anniversario del ritiro israeliano dal sud del Libano, il leader del movimento sciita libanese ha difeso l’intervento delle sue milizie e ha accusato Israele e gli Stati Uniti – che considerano Hezbollah organizzazione terroristica – di fomentare il conflitto.

“Posso testimoniare che l’attuale leadership siriana ha accettato di sedersi al tavolo delle trattative per raggiungere una soluzione politica e ha accettato di implementare riforme fondamentali nel regime ma l’opposizione ha rifiutato il dialogo finora”.

I combattimenti in Siria si concentrano ora a Qusayr, città vicina al confine libanese che le forze governative starebbero riconquistando, anche grazie all’intervento di Hezbollah.

A Ginevra, a giugno, si terrà la conferenza convocata da Stati Uniti e Russia per cercare di arrestare il bagno di sangue che dura da due anni. Damasco ha detto sì, in linea di principio, alla riunione. Anche l’opposizione, fortemente divisa, si orienta a
partecipare. Ma le pressioni americane perché riesca a darsi leadership e strategia comuni si scontrano con forti resistenze.