ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Boston, ultimo miglio ripercorso per commemorare le vittime

Lettura in corso:

Boston, ultimo miglio ripercorso per commemorare le vittime

Dimensioni di testo Aa Aa

Quell’ultimo miglio rovinato dall’attentato dei fratelli Tsarnaev poco più di un mese fa è tornato a essere calpestato da circa 3.000 persone, che hanno voluto commemorare così i tre morti e gli oltre 260 feriti della maratona di Boston.

La partenza sulle note dell’inno nazionale cantato dal coro di St. Ann parish, la chiesa alla quale appartiene la famiglia di Martin Richard, il bambino di otto anni che ha perso la vita nell’attacco.

Tra i partecipanti anche tanti amici delel vittime:

“Incredibile. Tutto quest’amore. Anche voi, qui con le telecamere. Vorrei abbracciare e baciare tutti. Non posso credere a quel che sta accadendo. Un’affluenza assai più alta di quanto mi aspettassi”.

L’evento, organizzato dal gruppo OneRun, ha voluto omaggiare anche i tanti soccorritori che il 15 aprile si sono impegnati per dare soccorso su quella linea d’arrivo resa maledetta dallo scoppio delle due bombe artigianali confezionate dai fratelli ceceni.