ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Raiffeisen, il numero 1 lascia dopo le rivelazioni di Offshore Leaks

Lettura in corso:

Raiffeisen, il numero 1 lascia dopo le rivelazioni di Offshore Leaks

Dimensioni di testo Aa Aa

Raiffeisen Bank International, uno dei gruppi bancari più importanti dell’Europa centrale e orientale, ha annunciato le dimissioni del suo amministratore delegato.

Herbert Stepic, 66 anni di cui 40 come dipendente dell’istituto di credito, era considerato una vera e propria istituzione.

Sotto la sua guida il gruppo era sbarcato nei Paesi ex sovietici allargandosi fino a ricomprendere 60 mila dipendenti in 17 Paese e raggiungendo un valore, dopo l’esordio in borsa del 2005, di 5,2 miliardi di euro.

A segnarne il destino le carte del progetto giornalistico “Offshore Leaks”, che hanno rivelato una serie di acquisti immobiliari a Singapore, tra il 2006 e il 2008, effettuati attraverso delle compagnie create ad-hoc con il supporto della banca svizzera UBS.

Stepic ha sempre negato ogni accusa. “Tutti gli investimenti sono stati fatti con reddito già tassato in Austria”, ha dichiarato.

Ma, dopo che nei giorni scorsi anche le autorità finanziarie hanno aperto un’inchiesta in seguito a quella interna della banca, ha deciso di fare un passo indietro per preservare l’immagine di Raiffeisen.